La sigaretta elettronica fa smettere di fumare?

La sigaretta elettronica fa smettere di fumare?

15 aprile 2017 Area informativa,Urologia
Condividi

In 5 studi a lungo termine si è assistito ad un stop al fumo di circa 450000 persone circa il 20 % in più rispetto a quelli che passano al consumo di nicotina sotto altre forme. Nonostante questi dati i consumatori di sigaretta elettronica risultano molto più dipendenti dalla nicotina rispetto ai non utilizzatori. in atto  16 studi hanno confermato che la sigaretta elettronica contenenti nicotina favorisce lo stop al fumo per almeno 6 mesi.

E’ anche vero che in Europa 6,6 milioni di persone smettono di fumare senza utilizzo di alcun sostituto della sigaretta.

Curiosamente succede che in alcuni paesi le sigarette elettroniche siano bandite in alcune fasce di età o vietato l’acquisto delle ricariche.

Solamente un dispositivo (E-voke) in atto è garantito da licenza medicinale.

Circa un anno fa il direttivo europeo per il controllo della produzione di tabacco ha applicato alcune note restrittive sulla comunicazione esplicita degli ingredienti della sigaretta elettronica. In particolar modo ha ridotto il contenuto massimo di nicotina(10 mg).

La pubblicità ,infine, viene regolata stato per stato .

Ogni anno vengono effettuati degli studi di massa sugli effetti benefici della sospensione del fumo, età di vendita della sigaretta elettronica, uso in pubblico e sulla tipologia degli aromi rendendo ancora più dispersiva una valutazione del reale potere di questi dispositivi sulla interruzione del fumo di sigaretta convenzionale.

Dott. Di Gregorio Leonardo Tel. 3333074747 si riceve a Palermo e Castellammare del Golfo.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *