Tumori Urologici

Tumore della Vescica

Il tumore della vescica è la trasformazione maligna delle cellule che rivestono la superficie interna della vescica, ossia l’organo che raccoglie l’urina filtrata dai reni prima di eliminarla definitivamente dal corpo.

I sintomi che possono manifestarsi quando si ha un tumore vescicale sono molto simili ad altri che si manifestano per malattie che colpiscono l’apparato urinario. Ad esempio è possibile notare sangue nelle urine, bruciore alla vescica, difficoltà ad urinare, dolore durante la minzione. Una diagnosi precoce consente di trovare il trattamento più efficace ed aumentare le probabilità di guarigione.

Tumore Prostatico

tumori urologici

Il tumore alla prostata è uno dei tumori più diffusi tra la popolazione maschile. Esso indica la formazione di tessuto costituito da cellule che crescono in maniera incontrollata all’interno della ghiandola prostatica.  Nelle sue fasi iniziali, il tumore prostatico, è asintomatico motivo per cui è difficile fare una diagnosi precoce. Quando la massa tumorale cresce iniziano sintomi quali: difficoltà ad urinare, minzione frequente, sensazione di mancato svuotamento della vescica e sangue nell’urine e nello sperma. Per trattare questa patologia è possibile operare tramite chirurgia, ormonoterapia, radioterapia e chemioterapia.

Tumore Renale

Il tumore renale è il più frequente tumore dell’apparato urinario maschile. Esso interessa le diverse strutture che compongono i reni che si occupano di eliminare le scorie dall’organismo attraverso l’urina. Il tumore del rene può non manifestare sintomi inizialmente. Spesso si scopre questa tipologia di tumore tramite un’ecografia o TAC durante altri accertamenti. Alcuni sintomi possono essere: presenza di sangue nelle urine, dolore lombare, massa palpabile nell’addome. Ma è possibile notare l’insorgere di sintomi non urologici come una perdita di peso rapida, stanchezza, anemia ed ipertensione.

Tumore ai Testicoli

Il tumore ai testicoli ha origine nelle cellule delle gonadi maschili. E’ molto raro e rappresenta soltanto l’1% di tutti i tumori che colpiscono gli uomini. I sintomi più comuni sono dolori scrotali e rigonfiamenti a livello dei testicoli. Con una diagnosi precoce è possibile avere buone probabilità di guarigione. Questa si può ottenere tramite intervento chirurgico di asportazione del testicolo, chemioterapia e nei casi più gravi radioterapia.

La prevenzione è fondamentale, bisogna sempre programmare visite periodiche di controllo soprattutto dai 40 anni in su con lo specialista Urologo.

Per qualsiasi dubbio o chiarimento puoi contattarmi al 3333074747

Richiedi ulteriori informazioni

Call Now ButtonRichiedi Informazioni