Anorgasmia

Anorgasmia

19 aprile 2017 Andrologia,Area informativa
Condividi

L’anorgasmia viene definita come una persistente difficoltà ad ottenere un orgasmo dopo opportuna stimolazione sessuale con conseguente stress per l’individuo. Puo’ messere congenita o secondaria.

Le cause possono includere l’utilizzo di alcuni farmaci, perdita di sensibilità peniena, malattie del sistema endocrino (ormonali) e cause psicologiche. SFORTUNATAMENTE ad oggi non ci sono soluzioni farmacologiche risolutive per tale motivo è bene effettuare una corretta diagnosi per poter aiutare il singolo e la coppia.

1) Utile una valutazione psicosessuologica al fine di stabilire eventuali contrasti fra gli elementi della coppia

2) Sospendere eventuali farmaci coinvolti (antidepressivi etc)

3) Controllare i livelli di prolattina e testosterone

4) Applicazione del vibratore penieno nei casi di iposensibilità

5) Ridurre la frequenza masturbatoria o modificarne le modalità (consulenza psicosessuologica)

6) Riduzione del consumo di alcolici

7) Elettrostimolazione nei casi in cui il paziente vuole procreare ed è risultato resistente alle altre terapie.

Dott. Di Gregorio Leonardo Tel. 3333074747 si riceve a Palermo e Castellammare del Golfo.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *