Masse scrotali

Masse scrotali

28 giugno 2017 Area informativa,Urologia
Condividi

La presenta di una tumefazione nella borsa scrotale è sempre motivo di preoccupazione da parte del paziente per la possibilità che questa sia un tumore. Diversi e benigni, in realtà , sono i motivi per cui una massa scrotale può essere rilevata durante una visita andrologica o in corso di autopalpazione.

La borsa scrotale normalmente contiene il testicolo e l’epididimo una struttura che talora puo’ essere mobile e dolente alla palpazione.

Durante una infiammazione è possibile il riscontro di un aumento volumetrico della borsa scrotale per la presenza di liquido (idrocele) che il più delle volte ha un significato benigno.

Anche una ernia (presenza di una ansa intestinale che finisce dentro la borsa scrotale) può essere motivo di riscontro di masse sospette e motivo di preoccupazione.

Frequentissimo è il riscontro di patologia cistica dell’epididimo (aree perfettamente tondeggianti a contenuto liquido) .

Lo spermatocele è invece una dilatazione della testa dell’epididimo che presenta delle sacche il più delle volte contenenti spermatozoi

Frequenza elevata è da attribuire al riscontro del varicocele una patologia benigna (presenza di varici) che possono essere responsabili di sub-fertilità (anche essa patologia benigna).

In caso di infiammazioni del testicolo e dell’epididimo una massa scrotale di notevole volume e dolorabilità è spesso riscontrata (dai 14 anni in poi).

Particolare attenzione và posta ai  tumori testicolari che sono rari ma interessano prevalentemente pazienti  dai 20 ai 40 anni di età , sono masse prevalentemente dure come il legno , non dolenti (la maggior parte delle volte) non associate ad altri sintomi . Per tali motivi è sempre da incoraggiare una autopalpazione dei testicoli e fare riferimento ad un urologo / andrologo per dirimere i dubbi con eventuali ecografie ed esami di secondo livello.

Dott. Di Gregorio Leonardo Tel. 3333074747 si riceve a Palermo ed a Castellammare del Golfo.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *